Medicina estetica viso

Criolipolisi

Già da vari decenni, il freddo viene utilizzato per distruggere alcuni tessuti cutanei, come le verruche o altre lesioni dermatologiche. 

La Criolipolisi, detta anche crioliposcultura, è una tecnica non invasiva di medicina estetica volta a rimuovere i depositi di grasso localizzato sfruttando le potenzialità del raffreddamento. La parola "criolipolisi" deriva dal greco e significa letteralmente: distruzione (lisi) del grasso (lipo) attraverso il freddo (crio). Questo metodo è diventato molto popolare negli ultimi anni perché consente ai pazienti di liberarsi efficacemente dei cuscinetti adiposi, senza doversi sottoporre a interventi di chirurgia estetica e con costi più accessibili.

Il macchinario usato presso il mi studio è la Cryoliposculpt (BIotec Italia), macchinario di ultima generazione, certificato medicale (secondo Dir. 93/42/CEE e s.m.i)

 

Come funziona la Criolipolisi?

Le cellule adipose sono più vulnerabili se sottoposte a processi di raffreddamento, per questo motivo gli adipociti vengono eliminati a freddo senza danneggiare la pelle. 

La criolipolisi agisce come segue:

  • il tessuto adiposo viene portato ad una temperatura di -10°; a questa temperatura gli acidi grassi contenuti nelle cellule adipose cristallizzano

  • le cellule adipose si autodistruggono progressivamente (apoptosi) in un periodo che varia tra le 3 e le 8 settimane post trattamento

  • gli adipociti apoptotici vengono gradualmente eliminati dall'organismo attraverso i normali processi fisiologici (bile, urine)

 

Chi è il paziente ideale?

  • Il paziente ideale è una persona normopeso con depositi adiposi localizzati resistenti alla dieta e agli sport. Pertanto, uomini e donne che godono di buona salute e che hanno raggiunto la maggiore età possono sottoporsi a questo trattamento.

  • La criolipolisi non è un trattamento indicato per per perdere peso e non è adatta a pazienti affetti da obesità o in forte sovrappeso, i quali dovranno prima effettuare una dieta dimagrante o orientarsi verso altri tipi di interventi.

  • Infine, la criolipolisi non è indicata per i pazienti che soffrono di crioglobulinemia, orticaria da freddo, malattia di Raynaud, ernia, eczema o lesioni nella zona da trattare o per soggetti con pacemaker.

  • Inoltre, non è raccomandato per le donne in gravidanza.

Come avviene la seduta di Criolipolisi?

Il trattamento è indolore e dura circa 50-60 minuti.

  • Per cominciare, si esegue un'analisi della composizione corporea per valutare la densità del tessuto adiposo dell'area selezionata con un plicometro. Successivamente, l'area da trattare verrà contrassegnata con un pennarello e al paziente verrà chiesto di sdraiarsi sul lettino per il suo confort.

  • Quindi si posizionerà l'apparecchio nell'area da trattare, a questo punto il vacuum eseguirà una leggera aspirazione in modo che la pelle entri a contatto con le piastre di raffreddamento.

  • A contatto con le piastre, la pelle si raffredderà arrivando ad una temperatura di -10° (che si manterrà costante per l’intero trattamento) e il paziente noterà una leggera sensazione di freddo localizzato, che non genera dolore, solo un lieve fastidio.

  • Il processo di raffreddamento perdurerà per circa 50 minuti. Essendo un trattamento indolore e piacevole, il paziente potrà rilassarsi durante l'intera seduta.

  • Una volta terminata la sessione, l'area trattata risulterà leggermente arrossata per alcuni minuti o anche per diverse ore. Il paziente può anche notare un piccolo formicolio o intorpidimento nell'area. In ogni caso, questi effetti svaniscono in poco tempo e si può tornare immediatamente alle proprie attività quotidiane.

Quali zone possono essere trattate?

Attraverso la criolipolisi è possibile trattare diverse zone del corpo, alcuni medici hanno persino apparecchiature in grado di trattare due aree contemporaneamente. I manipoli utilizzati variano di dimensione a seconda delle aree: piccoli applicatori per raggiungere zone come il doppio mento e altri più grandi per l'addome. Inoltre, le apparecchiature si sono evolute nel tempo e stanno diventando più ergonomiche per adattarsi meglio all'area trattata.

Pertanto, è possibile trattare praticamente tutto il corpo grazie alla criolipolisi:

  • mento

  • interno braccia

  • glutei

  • addome

  • fianchi

  • culotte de cheval

  • interno cosce

  • ginocchia

​In alcuni casi, può essere trattata anche la ginecomastia.

Risultati

L'effetto non è immediato, i primi segnali di cambiamento potranno essere notati a partire dai 20 giorni successivi, ma ci vorranno fino a 2 mesi per apprezzare i risultati finali poiché il grasso distrutto viene eliminato progressivamente per 60 giorni circa.

Ad ogni seduta, Cryoliposculpt riduce l'accumulo di grasso trattato tra il 20% e il 30%.

A seconda dell'area da trattare, saranno necessarie tra 1 e 3 sessioni, distanziate di 8 settimane l'una dall'altra.

Vantaggi della tecnologia Cryoliposcuplt

  1. possibilità di trattare fino a 4 zone diverse ad ogni seduta per la presenza di 4 manipoli

  2. Riduzione del pannicolo adiposo dal 20 al 30% ad ogni applicazione

  3. Immediata ripresa delle normali attività quotidiane

  4. Eliminazione dell’effetto “blocco di ghiaccio” nella porzione di tessuto trattato

  5. Eliminazione dell’effetto “grembiule” di svuotamento tissutale tipico del tessuto svuotato dalla componente adipocitaria

  6. Trofismo tissutale che ripristina l’elasticità della pelle

  7. Ridotta sensazione di dolore durante il trattamento

  8. Elevata sicurezza durante la procedura

Via Magenta, 46 - Torino

nardolillomedicinaestetica@gmail.com

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

© 2019 tutti i diritti riservati