Medicina estetica viso

Fili di trazione

Da oggi c’è un’alternativa medica al vecchio lifting chirurgico grazie ai fili di trazione al viso e al collo.

I vantaggi sono molteplici tra cui l’effettuazione del trattamento in ambulatorio, senza la necessità di passare attraverso la sala operatoria, senza l’anestesia, senza il taglio, senza la degenza, senza i postumi dell’intervento e soprattutto senza i rischi.

Si tratta di fili, fatti di materiale completamente biocompatibile e riassorbibili, che vengono inseriti nel sottocute in corrispondenza dei vettori di trazione, andando a riposizionare i tessuti ptosici.

 

Indicazioni per trattamento del viso:

  • perdita di volume a livello del terzo medio del viso con accentuazione dei solchi naso labiali

  • rilassamento del terzo inferiore del viso

  • perdita della definizione del contorno mandibolare

  • sollevamento arco sopracciliare

  • rilassamento del collo
     

Come avviene il trattamento?

La procedura è rapida, generalmente dura dai 30 ai 60 minuti.

L’inserimento dei fili richiede ambiente sterile e materiale monouso.

Si valuta il numero, la lunghezza dei fili da utilizzare e la tecnica; si disegna quindi il tragitto dei fili.

Prima dell’inserimento dei fili con ago si anestetizzano i punti di entrata ed uscita in modo da non provocare alcun dolore.

 

Che cosa succede dopo l’inserimento dei fili?
Il paziente avverte lieve impedimento dei movimenti, ma nessuna sintomatologia dolorosa tranne che nei punti di inserzione più alti per i primi 3 giorni in seguito a reazione infiammatoria.

Si consiglia di non dormire supini per 5 notti e di trattare con delicatezza la zona.

Per non compromettere l’esito del trattamento devono essere seguite le seguenti regole per circa 2 settimane:

  • non effettuare bruschi ed ampi movimenti che potrebbero provocare lo spostamento dei coni di ancoraggio

  • non massaggiare energicamente

  • non fare saune

  • non fare sport violenti


Effetti collaterali
Possono insorgere ematomi nel punto di entrata ed uscita del filo, risolvibili dopo qualche giorno.

Lieve sensazione di impedimento ai movimenti che deve essere rispettata.

Sintomatologia dolorosa nel punto di trazione dei fili che scompare con il tempo e risolvibile con antidolorifici.

 

Risultati del trattamento

L’effetto di trazione avviene immediatamente a livello meccanico, per poi estendersi nel corso delle settimane successive anche a livello biochimico, favorendo il rinnovamento cellulare e la produzione di nuovo collagene.

Il filo, nel processo di riassorbimento dà origine ad una sorta di nuovo legamento determinato dalla fibrosi del tessuto, che andrà a dare sostegno al tessuto stesso.

Il viso recupera levigatezza, conicità e il “V” shape.

Trattandosi di fili riassorbibili il risultato non è definitivo; generalmente l’azione di trazione tende a diminuire nel corso del tempo con una durata media di circa 12-18 mesi.

Via Magenta, 46 - Torino

nardolillomedicinaestetica@gmail.com

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

© 2019 tutti i diritti riservati