Laser terapia

Trattamento smagliature

Le smagliature (o “striae distensae”) sono “cedimenti" lineari del derma dovute alla rottura e all’atrofia delle fibre elastiche del derma, caratterizzate nelle fasi iniziali da importanti fenomeni di dilatazione dei capillari al loro interno, che le conferiscono un tipico aspetto rosso. Con il tempo, invece, diventano bianche e lucide.

Solitamente colpiscono le donne su addome, seno, glutei, cosce e fianchi; si presentano in seguito a stimoli ormonali, a importanti variazioni di peso o di massa muscolare.

 

Fattori di rischio

  • Gravidanza (da tenere conto, oltre all'aumento di volume del ventre, le variazioni ormonali)

  • rapido accrescimento e variazione delle forme corporee in epoca puberale

  • Predisposizione genetico-costituzionale

  • Interventi di mastoplastica additiva (applicazione di protesi al seno)

  • Sovrappeso ed obesità

  • Utilizzo di corticosteridi o di steroidi anabolizzanti (per il rapido aumento di muscolatura)

  • Diete ferree

 

Le smagliature tendono a essere permanenti.

 

Come avviene il trattamento?

Il laser Erbium va lavorare provocando canali di vaporizzazione invisibili sulla cute attraverso i quali riesce ad agire a varie profondità causando la denaturazione del collagene e conseguentemente la produzione di nuovo collagene ed elastina.

La procedura è veloce, dai 15 ai 45 minuti a seconda dell’area da trattare, e non richiede anestesia. Al termine della procedura, si avrà rossore nella zona trattata; tuttavia, si possono riprendere immediatamente le proprie attività.

 

Quante sedute occorrono?

In media, per ottenere buoni risultati sono necessarie varie sedute (da 3 a 5) distanziate tra loro di circa un paio di mesi.

Il trattamento laser può essere associato ad altre procedure, come mesoterapia, microneedling, prp, ecc.

Via Magenta, 46 - Torino

nardolillomedicinaestetica@gmail.com

  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

© 2019 tutti i diritti riservati